In ascensore

Un ragazzo entra in ascensore all’ultimo momento e dentro trova un africano alto due metri. Le porte si chiudono e i due si trovano uno di fronte all’altro. Il gigante nero lo osserva dall’alto in basso e gli rivolge la parola con accento straniero:

– “Due metri. 120Kg. Jim Rati!”

Il ragazzo fa una smorfia e sta per svenire. Il nero lo afferra per la camicia e lo tira su come un fuscello.

– “Qualcosa non va, ragazzo?”

– “Può ripetere quello che ha detto?”

– “Ho visto che mi guardavi così e ho detto: Due metri, 120Kg. Mi chiamo Jim Rati”.

– “Fiuuu, avevo capito Girati!”