Un povero taglialegna sta abbattendo un albero nella foresta…

… quando gli cade l’ascia nel fiume. Si mette a piangere disperato e gli appare Nettuno che gli chiede:
– Perché piangi?
Il taglialegna gli spiega che la sua ascia è caduta nel fiume e che non potrà più lavorare e mantenere la sua famiglia. Allora Nettuno si tuffa nel fiume e riappare dopo un po’ con un’ascia d’oro.
– E’ questa? – chiede.
– No. – risponde il taglialegna.
Allora Nettuno si tuffa di nuovo nel fiume e riappare dopo un po’ con un’ascia d’argento.
– E’ questa? – chiede.
– No. – risponde ancora il taglialegna.
Infine Nettuno si rituffa e riemerge con un’ascia di ferro.
– E’ questa? – chiede.
– Sì.
Nettuno lo ammira per la sua onestà e gli dona tutte e tre le asce. L’uomo torna a casa tutto felice. Giorni dopo, il taglialegna sta passeggiando nel bosco con la moglie. La donna all’improvviso cade nel fiume. L’uomo si mette a piangere disperato e gli appare Nettuno che gli chiede:
– Perché piangi?
Il taglialegna gli spiega che sua moglie è caduta nel fiume, allora Nettuno si tuffa nel fiume e riappare dopo un po’ con una bellissima ragazza.
– E’ questa tua moglie? – chiede Nettuno.
– Sì!!! – risponde prontamente il taglialegna.
Nettuno ribatte:
– Sei un falso impostore!!!
– No, no, cerca di capire, se io avessi detto di “no”, tu saresti ancora sceso nel fiume e saresti tornato con un’altra bellissima ragazza, se io avessi detto di “no” anche a lei, ti saresti tuffato nuovamente e saresti tornato con mia moglie, io ti avrei detto che era lei e tu mi avresti dato tutte e tre le donne. Però io sono un pover’uomo e non posso prendermi cura e rendere felici tre donne in una volta!
Morale: ogni volta che un uomo dice una bugia è per una ragione nobile, onorevole e utile!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *