Un uomo, dall’aspetto alquanto losco, arriva in macchina fino alla frontiera…

… dove viene fermato da un anziano maresciallo dei carabinieri. Il militare invita l’uomo ad aprire il bagagliaio per un controllo. Una volta aperto ci trova dentro sei sacchi stracolmi.
Pensando idi aver fatto il colpaccio, chiede al guidatore: “E questi sacchi cosa contengono?”
L’uomo seccamente: “Terra”
“Cortesemente, me li può’ aprire?”
“Certo”. L’uomo li apre ed il carabiniere incomincia a rovistarli trovando nient’altro che terra. Non contento prende un bastoncino e li sonda uno per uno, ma al loro interno non scova nessun oggetto solido… solo terra. Ancora non convinto chiama il collega della unità cinofila che fa annusare i sacchi al suo cane, di nuovo senza risultato: i sacchi non contengono ne’ droga ne’ esplosivo, soltanto della volgarissima terra. A quel punto il carabiniere è costretto a lasciare andare l’uomo. Il quale non se lo fa ripetere due volte, sale in macchina e riparte attraversando la frontiera. La stessa cosa avviene un giorno si e l’altro no per un anno intero, con puntuale regolarità: l’uomo arriva con la macchina alla frontiera, il maresciallo gli ispeziona il bagagliaio, trova i soliti sei sacchi che contengono solo terra e perciò è costretto a lasciar andare l’uomo.
Trascorsi dodici mesi, l’anziano maresciallo va in pensione ed apre un ristorantino insieme alla moglie, proprio nei pressi della frontiera.
Un bel giorno tra i clienti presenti nel suo ristorante riconosce lo stesso uomo che aveva fermato e controllato per un anno intero.
Il carabiniere, volendo avere una conferma del suo sesto senso da detective proprio dal diretto interessato, si avvicina all’uomo e gli fa: “Salve, si ricorda di me?”
“Ma come no!?! Lei e’ il carabiniere che mi fermava sempre alla frontiera!”
“Esatto! Ora però non lo sono più perché sono in pensione. Quindi lei una curiosità me la deve togliere… che cosa contrabbandava?”
“Io? Macchine rubate…”

barzellette divertenti - link divertenti per facebook da condividere - link per facebook da condividere - link da ridere pe facebook

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *